22 aprile 2015

E’ arrivato Booktab 3.0!

Sono solo tre anni e mezzo, ma sembra passato molto di più dal lancio di Booktab, la prima piattaforma italiana a portare una versione interattiva e multimediale dei libri scolastici su tablet. Dopo il lancio per il sistema operativo iOS degli iPad, e quello, un anno dopo, per la ricca galassia dei tablet Android, all’inizio della primavera del 2013 Booktab è arrivato anche su MAC e PC completando un ecosistema che copre più del 95% delle tecnologie sul mercato.

Il processo di maturazione e sviluppo di Booktab continua senza soste, e ora il team di duDAT è felice di annunciare la pubblicazione della versione 3.0 di Booktab, già disponibile per tutte le declinazioni. Se hai un iPad, un iPad Mini o un iPad Air, visita l’Apple App Store e scarica la versione più aggiornata dell’applicazione. Se hai un tablet Android (quelli compatibili sono più di 1700) visita il Google Play Store e scarica l’aggiornamento. Se hai un PC o un MAC, visita la pagina di download del sito, scarica e installa l’ultima versione.

La versione 3.0 di Booktab introduce tante nuove funzionalità, ottimizzazioni e piccole e grandi migliorie. Tra queste, la più importante è la possibilità  di scaricare separatamente le risorse, ovvero la possibilità di scaricare, capitolo per capitolo, il materiale multimediale separatamente dallo sfogliabile. E’ inoltre possibile scaricare i nuovi libri interamente, con un unico click, e la sicurezza è stata enormemente aumentata. Aggiorna la tua applicazione!

 

 

Ultime notizie

La nuova versione di Booktab Z 4.15 è disponibile per il download

E’ disponibile per il download la nuova versione di Booktab Z 4.15 Le principali novità della nuova versione 4.15 sono le seguenti: ottimizzazione download del libro e delle risorse extra miglioramento riconoscimento stato online/offline implementazione persistenza esercizi negli stati cloud mantenimento … Continua a leggere

Tutte le notizie

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione e cookie di terze parti: proseguendo con la navigazione consenti al loro impiego. Maggiori informazioni